Senza categoria

Come far durare l’acconciatura: alcuni consigli pratici

Indipendentemente da quale pettinatura si abbia, una delle principali preoccupazioni è che essa possa rovinarsi rapidamente.

Questo timore diventa ancora maggiore quando l’acconciatura è stata fatta appositamente per una occasione importante, ad esempio per un matrimonio o per una festa particolare. In questo caso l’apprensione aumenta, al pari del desiderio di conoscere come far durare l’acconciatura.

La necessità di tutte le donne di preservare la loro pettinatura ha portato a studiare dei metodi per far durare l’acconciatura, senza doversi necessariamente sforzare troppo. Prima di proseguire con alcuni consigli pratici, se vuoi approfondire il tema delle acconciature clicca qui.

Sono tanti i fattori che possono alterare le acconciature. Sicuramente i fattori climatici contribuiscono negativamente: tutte sanno, ad esempio, che appena uscite dal parrucchiere l’umidità potrebbe danneggiare l’ottimo lavoro eseguito dal professionista.

Tutte le attività e gli impegni quotidiani possono determinare una alterazione della pettinatura, così come lo stress quotidiano. Una vita stressante potrebbe determinare anche una alterazione della normale struttura del capello, rendendolo più fragile e meno propenso a mantenere le acconciature per lungo tempo.

Per capire come far durare l’acconciatura bisogna comprendere innanzitutto l’importanza di applicare sulla propria chioma solo prodotti di qualità. Bisogna partire ad esempio da uno shampoo adeguato, di una marca affidabile e nota del settore.

In commercio esistono differenti tipologie di shampoo. Ciascuno di essi ha le proprie caratteristiche e specificità, ecco perché non ha senso acquistare uno shampoo a caso, soprattutto se si hanno i capelli lunghi. E’ stato dimostrato che l’uso di uno shampoo non adatto aumenta il rischio di malessere dei capelli e del cuoio capelluto.

Un altro consiglio utile è di non utilizzare l’asciugamano per strofinare i capelli. Questa abitudine è sbagliata, perché comporta un indebolimento delle fibre dei capelli, che divengono in questo modo più fragili. Piuttosto che strofinare è meglio tamponare in modo delicato e passare poi all’utilizzo dell’asciugacapelli con emissione di aria calda.

Per proteggere le punte dei capelli e per proteggere anche l’acconciatura si consiglia in aggiunta di applicare sulla propria chioma della schiuma. Vale anche in questo caso lo stesso discorso dello shampoo: il prodotto acquistato deve essere una schiuma di qualità.

Per proteggere i capelli dall’elettricità statica si consiglia di applicare un buon olio anti crespo. Si tratta di un prodotto pensato per evitare che l’elettricità statica possa rendere i capelli crespi, andando in questo modo a danneggiare l’acconciatura e a rovinare l’aspetto complessivo del corpo.

Seguendo questi semplici consigli sarà possibile proteggere i propri capelli e la propria acconciatura, per essere sempre alla moda e per presentarsi sempre al meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *